La sfrontatezza della gioventù, altra rimonta pazzesca: Cocuzza-Eagles decisa sulla sirena

La Eagles Basket si regala l’ultimo pomeriggio di follia e dopo essere stata sotto anche di 26 punti, ribalta il risultato sul parquet del Peppino Cocuzza, grazie al buzzer beater di Giorgi Gogua, costringendo la squadra di coach Li Vecchi a passare per il playout.

Una gara che, eccezion fatta per i primi dieci minuti, è sembrata avere un unico padrone: snervante la zona dei padroni di casa, alla quale i palermitani di Priulla non riescono a rispondere adeguatamente. In attacco ci si trova poco, ed è nel secondo quarto che il Cocuzza prende il largo, grazie alle triple di Contaldo e Baiardo, alle quali prova a rispondere la premiata ditta Taylor-Ross, coadiuvati da Bruno, ma è impossibile evitare il 45-28 con il quale le squadre vanno al riposo lungo.

Le soluzioni dalla distanza del Cocuzza fioccano anche nella ripresa, con il giovanissimo Albo che va ad aggiungersi ad Agurs III e Baiardo. Taylor infila la bomba e scuote i suoi, con Gogua che si fa valere nel traffico del pitturato, così come Giardina che piazza la tripla (seguita dai liberi di Bruno) con la quale il terzo periodo va in archivio sul 70-48, e Cocuzza praticamente con in mano la salvezza.

Gli ultimi 10 minuti sono però il marchio registrato della Eagles formato finale di stagione, e la magia di sette giorni fa contro l’Alfa Catania si ripresenta. Gogua e Ross aprono le danze pungendo la difesa avversaria, Bruno conferma medie alte ai liberi, ma sono le bombe dell’eterno capitan Marisi, di Testa e soprattutto del giovanissimo Miosi (entrato a freddo) a rimettere tutto in discussione sul 75-74. Cocuzza la testa la lascia in panchina, costringendo coach Li Vecchi a guardare impotente la sua nave che affonda (solo 8 i punti nell’ultimo quarto per i suoi, tutti a firma Agurs). Marisi lavora benissimo col corpo e piazza il punto del sorpasso, annullato dal tre su quattro di Agurs dalla lunetta.

L’ultimo possesso è da brividi: la difesa messinese si concentra esclusivamente su Marisi, che apre per il solissimo Gogua. Piedi per terra e bomba sulla sirena che fa impazzire la panchina biancorossa, lasciando sgomenti avversari e tifosi del Cocuzza. Finisce così 78-79, nella più rocambolesca ed entusiasmante delle rimonte.

Eagles che chiude il campionato con il sesto posto già acquisito prima della gara con l’Alfa, mentre il Cocuzza San Filippo del Mela dovrà vedersela contro Spadafora per evitare la retrocessione in Serie D.

 

COCUZZA BASKET – EAGLES BASKET PALERMO 78-79

Parziali: 18-14, 27-14, 25-20, 8-31

Cocuzza: Copeland Jr 2, Agurs III 34, Toto 2, Busco 6, Albo 13, La Malfa ne, Baiardo 16, Contaldo 3, Bellomo, Cocuzza 2, Scilipoti. All. Li Vecchi

Eagles: Ross 22, Taylor 11, Marisi 6, Gangarossa 2, Gogua 17, Giardina 7, Miosi 3, Bruno 8, Testa 3, Lo Piparo. All. Priulla, Ass. Paternò

Arbitri: Attard e Abate

Leave a Reply